Centrale Rischi Banca d'Italia cancellazione

Centrale Rischi Banca d'Italia cancellazione

Che cosa intendiamo con Centrale Rischi Banca d'Italia cancellazione? Quando abbiamo avuto dei problemi ad onorare gli impegni presi con prestiti e finanziamenti, finiamo con essere iscritti in una lista di cattivi pagatori, il cosiddetto Crif, che viene consultato da tutti gli istituti di credito e le società finanziarie quando devono valutare il profilo finanziario di un cliente. Dunque la pulizia Crif dal proprio nominativo è un obiettivo necessario per ottenere nuovamente denaro in prestito, a maggior ragione se l'iscrizione al registro avviene per motivi che si ritengono ingiusti. A chi rivolgersi? Un'associazione consumatori Napoli come Globo Utenti permette di avviare il necessario iter per arrivare alla Centrale Rischi Banca d'Italia cancellazione.

Come funziona la Centrale Rischi Banca d'Italia cancellazione

La trasmissione dei dati censiti per ogni pagatore da parte di banche e finanziarie nell'archivio Crif avviene su cadenza mensile oppure al verificarsi di determinati eventi, quali segnalazioni negative di protesti, mancati pagamenti o ritardi di pagamento di più di una rata mensile, stati di sofferenze, perdite, in maniera quasi istantanea, al massimo entro 3 giorni ed in ogni caso entro il 25 del mese successivo al verificarsi dell’evento. I dati del Crif non sono pubblici in senso stretto, ma chiunque può conoscerli richiedendoli personalmente allo sportello della Banca d'Italia oppure affidando l'incarico a un'associazione per la tutela consumatori banche dietro consenso dell'interessato. Importante precisare che nella Centrale Rischi non sono presenti solo i dati negativi, ma è censito nel suo complesso l'andamento e lo stato di tutti i rapporti intrattenuti tra clienti e banche o altri intermediari finanziari, quindi è una sorta di specchio delle relazioni che serve agli enti finanziari a stabilire il grado di fiducia con il cliente per l'erogazione o meno di capitale. Paradossalmente anche chi non figura affatto nella Centrale Rischi, perché è allaprima richiesta di prestito o finanziamento, rischia di vedersi bocciata la domanda senza un garante in assenza di informaizoni che ne attestino la puntualità nei rimborsi.

Iter per la Centrale Rischi Banca d'Italia cancellazione

La segnalazione di una posizione di sofferenza bancaria non è più dovuta al verificarsi di una di queste situazioni che modifica il rapporto:

  • Viene a cessare lo stato di insolvenza o la situazione ad esso equiparabile
  • Credito viene rimborsato dal debitore o da terzi
  • Credito viene ceduto a terzi
  • Intermediario ha preso definitivamente atto della irrecuperabilità dell'intero credito oppure rinunciato ad attivare o proseguire azioni di recupero
  • Credito viene interamente prescritto
  • Credito è stato oggetto di esdebitazione

Una errata o abusiva segnalazione in Centrale Rischi può comportare, specie per le imprese ma anche per un cittadino privato, un serio pregiudizio alla reputazione nonché all’immagine del segnalato, pertanto affidarsi a un'associazione per le tutele consumatori diventa indispensabile per difendersi in tutte le sedi competenti secondo quanto rpevede la normativa vigente a difesa del cittadino.

Come difendersi dall'abusiva o errata segnalazione

Il procedimento di cancellazione può essere avviato innanzitutto proponendo il ricorso all'Arbitro Bancario Finanziario, che permette di avanzare richieste di rettifica della Centrale Rischi per gli eventuali danni legati a tale iscrizione. Il ricorso all'Arbitro pone la banca nella posizione di dover intervenire con celerità, in quanto ogni istituto di credito è tenuto ad aderire all'Arbitro Bancario Finanziario, al contrario di un arbitrato classico o a una domanda di conciliazione.

Nel caso l'Arbitro si rivelasse una scelta insoddisfacente, per il cliente danneggiato esiste pur sempre la possibilità di rivolgersi a un Tribunale competente al fine di ottenere l’adozione di un provvedimento d'urgenza ai sensi dell'art. 700 c.p.c. che condanni la banca o l'intermediario finanziario all'immediata rettifica dei dati presenti erroneamente o abusivamente nella Centrale Rischi.

CONTATTACI

Si prega di rispettare i campi obbligatori per una corretto invio
Si prega di rispettare i campi obbligatori per una corretto invio
Si prega di rispettare i campi obbligatori per una corretto invio
Si prega di rispettare i campi obbligatori per una corretto invio