Esdebitamento, come uscire dai debiti

Esdebitamento: parola complicata che indica semplicemente come uscire dai debiti, una soluzione che lo Stato ha messo in campo da qualche anno per ovviare a una situazione disperate per molte famiglie italiane. Non a caso la normativa sull'esdebitamento viene anche definita legge anti suicidio, ed è oramai attiva dal 2012, introducendo per la prima volta in Italia una procedura concorsuale per i soggetti non fallibili: l'esdebitamento consiste di facilitare il risanamento dei debiti, attraverso un preciso piano di rientro che deve essere approvato da un giudice competente, e il debitore può farsi affiancare tanto da un legale o un commercialista quanto da un'associazione consumatori come Globo Utenti per tutto l'iter previsto per l'approvazione del piano di esdebitamento.

Come funziona l'esdebitamento

In poche parole l'esdebitamento è una procedura che permette di ridurre il debito a quanto effettivamente il soggetto debitore è in grado di pagare, in base alle sue disponibilità, e il resto del debito viene invece cancellato.Tale esdebitamento può avere il via libera previo accordo con i creditori, i quali potrebbero anche rifiutare, sebbene spesso chi vanta molti crediti preferisce comunque rientrare almeno in parte della somma spettante piuttosto che attendere un'eventuale liquidazione legata al fallimento concorsuale del debitore. Con la legge sull'esdebitamento è dunque un giudice a prendere la decisione finale, sulla base di un'attenta analisi dei redditi del debitore, valutando anche il merito creditizio, consentendo dunque al soggetto di potersi reinserire nella società e riprendere con una relativa attività produttiva.

Requisiti per accedere all'esdebitamento 2020

Chi sono i soggetti che possono accedere alla normativa sull'esdebitamento? La platea è piuttosto ampia, e comprende in generale tutti i soggetti accompagnati da associazioni per tutele consumatori, almeno per i debiti estranei ad attività imprenditoriale o professionale. Poi abbiamo professionisti, artisti, lavoratori autonomi e società professionali, gli imprenditori commerciali "sotto soglia" o che hanno cessato l'attività da più di un anno, imprenditori agricoli, start up innovative, ed enti privati non commerciali come onlus, ecc.  In generale i requisiti di accesso all'esdebitamento prevedono:

  • Situazione prolungata nel tempo di uno squilobrio fra obblighi assunti e il patrimonio prontamente liquidabile per farvi fronte, che determina una perdurante difficoltà di adempimento agli obblighi
  • Definitiva incapacità ad adempiere alle obbligazioni in modo regolare

Esdebitamento, quali sono i debiti inclusi ed esclusi

Nella pratica di esdebitamento il soggetto interessato deve presentare un piano di rientro dei debiti a cui attenersi scrupolosamente in caso di approvazione: il giudice valuta se il debitore ha tutti i requisiti previsti, oltre a non aver già richiesto l'esdebitamento negli ultimi 8 anni, non sia stato condannato con sentenza passata in giudicato per i reati previsti dalla legge e che abbia lavorato o abbia cercato attivamente un'occupazione negli ultimi 4 anni. L'esdebitamento vale per tutti i tipi di debito tranne

  • Obblighi di mantenimento familiare e relativi alimenti
  • Risarcimento danni da fatto illecito extracontrattuale, sanzioni penali ed amministrative di carattere pecuniario che non siano accessorie a debiti estinti
  • Debiti fiscali anche se contratti prima dell'apertura delle procedure di esdebitamento, ma successivamente accertati 

Le diverse procedure di esdebitamento

Il procedimento di esdebitamento è variabile in 3 differenti modalità, una con accordo con i creditori che deve essere approvata da almeno il 60 per cento di essi. Se questa tipologia fosse difficile o poco conveniente da raggiungere si può procedere all'esdebitamento con il Piano del consumatore che non ha bisogno dell'accordo con i creditori, ed è a disposizione per tutte le persone fisiche che hanno contratto debiti al di fuori della propria attività imprenditoriale o professionale. Infine l'esdebitamento può avvenire attraverso la liquidazione del patrimonio di tutti i beni, fatta eccezione per i beni impignorabili, quando non si può accedere al Piano. 

CONTATTACI

Si prega di rispettare i campi obbligatori per una corretto invio
Si prega di rispettare i campi obbligatori per una corretto invio
Si prega di rispettare i campi obbligatori per una corretto invio
Si prega di rispettare i campi obbligatori per una corretto invio